Progetto “Construyamos la Paz Amedeo Granelli”

Un Centro di Formazione per ricordarti per sempre…
Nel Secondo anniversario della tragica scomparsa del nostro volontario Amedeo Granelli, facciamo memoria con la pubblicazione dell’evento che ha posto una pietra miliare per ricordare per sempre nella nostra missione un giovane che andò in Colombia come volontario e rimase per sempre nel suo cielo blu.
Il 16 giugno 2018 nella Fondazione Oasis de Amor y Paz ONG di Abrego è stato inaugurato, dopo quasi due anni di incessanti lavori, il nuovo progetto “Costruiamo la Pace Amedeo Granelli”, grazie al quale la Fondazione si arricchisce di un grande Capannone predisposto per ospitare i corsi di formazione in collaborazione con il SENA (Servicio Nacional de Aprendizaje) e come deposito per i macchinari movimento terra.
La Conferenza Episcopale Italiana con il Comitato Interventi Caritativi per il Terzo Mondo ha sostenuto la messa in opera di questo nuovo edificio, che rende possibile alla Fondazione stessa in cooperazione con il SENA di ampliare l’offerta educativa e diversificare le opportunità di crescita personale per i giovani del Catatumbo, in alternativa al futuro di violenza e conflitto che propone loro la situazione nella regione.
La diocesi di Ocaña, nella figura del Vescovo Grabriel Angel Villa Vaho, ha presieduto la cerimonia di inaugurazione e ricordato la triste vicenda di Amedeo Granelli, che nel 2016, a ventidue anni, aveva prestato con tre amici italiani il suo servizio di volontario in Fondazione per due mesi; il 5 agosto 2016, alla vigilia del suo rientro in Italia, si è trovato coinvolto in un terribile incidente stradale che ne ha causato la prematura scomparsa. Proprio ad Amedeo e alla sua testimonianza di amore incondizionato è dedicato il progetto “Costruiamo la Pace” ed è stata celebrata questa giornata speciale in sua memoria.
A due anni esatti da questa tragedia, il ricordo di Amedeo rimane vivo e saldo nella mente di tutti coloro che avevano condiviso con lui quei mesi di reciproco conoscersi ed amarsi; all’ingresso di questa nuova struttura, una targa con il suo nome è stata affissa ad imperitura memoria, per far sì che i nuovi studenti, i beneficiari del progetto e tutte le persone che in esso verranno coinvolte non dimentichino mai questo giovane che è partito per offrire il suo aiuto e nel farlo è venuto tragicamente a mancare, e ne siano quotidianamente ispirati nel cammino verso il Bene.

“Costruiamo la Pace” segna l’ampliamento della collaborazione fra Fondazione e SENA, che ha già dato modo a due gruppi di circa 30 giovani di svolgere due corsi formativi culminanti nell’abilitazione alla conduzione di macchinari movimento terra (ruspe, escavatori, trattori …): molti di loro hanno già trovato lavoro, altri stanno terminando lo stage in Fondazione con l’obiettivo di acquisire competenze sempre maggiori e grazie ad esse e al proprio lavoro porta sviluppo e pace all’intera regione.

Rito Julio Alvarez

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

EnglishFrançaisItalianoEspañol